5 Modi per minimizzare la Paura

Paura: un’arma a doppio taglio.

paura

Quando quel brivido corre lungo la schiena. Quando quella sensazione di angoscia ci paralizza. Quante volte, nel corso della vita, hai avuto paura? A quante esperienze hai rinunciato a causa di quel tremolio?

Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola.

Paolo Borsellino

Magari ti ha impedito di provare qualcosa di nuovo, oppure ti ha costretto ad evitare qualcuno con cui dovevi parlare. Altre volte ti ha fatto rinunciare ad un possibile amore, il terrore di essere respinti.

Chiariamoci! La paura é un bene. Avere paura significa essere intelligenti e conoscere il pericolo. Ma non sempre la paura ci salva la vita, anzi, spesso ci rende inermi, in situazioni in cui abbiamo bisogno di “correre”.

Tutto questo é naturale, umano. Ma ció non deve impedirvi di esplorare la vita.

Ora voglio condividere 5 metodi che aiutano a minimizzare la paura.

Immagina la peggiore conseguenza.

Cosa potrebbe accadere di tanto grave da terrorizzarti?

Chiudi gli occhi ed immagina lo scenario peggiore. A meno che di particolari situazioni, capisci che la paura é piú grande della possibile conseguenza stessa.

Condividi la tua paura.

Come per tante altre situazioni, comunicare puó sempre essere d’aiuto. Confrontarsi con gli altri aiuta a comprendere meglio ció che ci incute timore.

Accetta la paura.

A causa della sua natura, l’essere umano, nega la paura che lo affligge.

Cerchiamo di seppellirla, sperando che non riemerga. Accettare che una determinata situazione, persona o luogo ci terrorizza, interrompe l’alimentazione della paura.

Valuta la situazione. 

Spesso il bicchiere é mezzo pieno. Prima di scappare, prova a valutare i pregi e i benefici che puoi trarre da tale situazione.

Un piccolo passo.

Se la paura é davvero forte, non bisogna correre. Prova ad affrontarla un passo alla volta. Con il tempo, scoprirai di averla superata.

Grazie di aver letto, 

alessandro_má

I commenti sono chiusi.